Baldur’s gate è il gioco dell’anno: 5 curiosità da sapere

Quali sono le caratteristiche che hanno assicurato il prestigioso premio GOTY a Baldur’s gate 3?

Il sipario è calato ieri sera a Los Angeles sui Game Awards 2023, che dopo un evento di tre ore ricco di sorprese, si è concluso con la consueta proclamazione del Gioco dell’Anno da parte di Geoff Keighley.

Come previsto dagli appassionati, il prestigioso titolo è andato a Baldur’s Gate 3, che è tornato dopo 20 anni di attesa per i fan e, facendolo, ha sbancato. Ne è valsa proprio la pena!

In questo articolo allora andiamo a scoprire 5 curiosità sul Game of the Year che spaziano dalla sua storia ai suoi personaggi.

I riconoscimenti principali dei Game Awards 2023

Baldur’s Gate 3 è stato il grande protagonista della serata, oltre che “of the Year”, assicurando al team di Larian studios non solo il premio ambito, ma anche quelli per la Miglior Interpretazione, Miglior Gioco di Ruolo, Miglior Supporto della Community, Miglior Multigiocatore e il Voto dei Giocatori.

Anche se non ha ottenuto il premio più importante, perché Remedy, proveniente dalla Finlandia, può tornare a casa soddisfatta con tre importanti riconoscimenti per Alan Wake 2, tra cui Migliore Direzione di Gioco, Miglior Narrazione e Miglior Direzione Artistica.

Il titolo Marvel’s Spider-Man 2 invece è stato il grande sconfitto della serata, non riuscendo ad aggiudicarsi nessun premio, ma Sony può comunque gioire per il riconoscimento come Miglior Adattamento per la serie TV di The Last of Us.

Persone e un videogioco vivente
    Foto EPA | CAROLINE BREHMAN – Zak-site.com

5 curiosità da sapere sui personaggi e la storia di Baldur’s Gate 3

Andiamo ora a capire per quali caratteristiche, colpi di genio e strategie il gioco dell’anno è stato premiato come tale!

L’eredità di Divinity: Original Sin 2

I Larian Studios, celebri per il capolavoro Divinity: Original Sin 2, sono i mentori di Baldur’s Gate 3. Hanno adattato le meccaniche della 5ª edizione di Dungeons & Dragons per adattarle al loro mondo virtuale. L’avventura promette oltre 200 ore di gioco e una vasta gamma di finali alternativi.

La creazione dei personaggi

All’inizio dell’avventura, i giocatori possono scegliere uno dei 6 personaggi predefiniti o creare il proprio eroe da zero. Con una vasta gamma di razze e classi tra cui scegliere, offrono la possibilità di personalizzare ogni aspetto del personaggio, dalle razze come umani, elfi, drow a classi come chierico, stregone e barbaro.

Ambientazione e trama

Ambientato nell’era dei Forgotten Realms, Baldur’s Gate 3 offre una storia ricca di tradimenti, sacrifici, sopravvivenza e ambizione. La trama si sviluppa intorno a mind flayers che pianificano un’invasione da un mondo parallelo. I protagonisti sono infettati da un parassita comandato da queste creature, e la storia esplora le conseguenze di questa situazione insolita.

La flessibilità del gameplay

Il gioco offre sia un’esplorazione in tempo reale che la possibilità di passare al combattimento a turni. Questa flessibilità consente ai giocatori di adattarsi alle situazioni, passando al combattimento a turni per strategie più ponderate o mantenendosi in tempo reale per l’esplorazione del mondo di gioco. Nel multiplayer, i giocatori possono scegliere lo stile che preferiscono anche se si trovano in aree diverse.

La rigida regola sulle microtransazioni

Nel gioco vige una regola vincente: la totale assenza di microtransazioni. Questa scelta è stata fatta per preservare l’esperienza di gioco e l’immersione che hanno creato con anni di duro lavoro, per far sì che essa sia completa senza richiedere ulteriori acquisti in-game.

Impostazioni privacy