Smartphone del futuro: arrivano le lenti ispirate gli occhi dei polpi

I cellulari del futuro avranno delle lenti molto particolari, ispirate ad un abitante dei nostri mari dotato di una vista straordinaria

La natura da sempre è una fonte di ispirazione. La perfezione, la misura, la bellezza, sono tutte qualità che vivono nel mondo naturale e che l’uomo, molto spesso, cerca di imitare e ricreare.

Ci troviamo di fronte ad uno di questi casi, e il merito della scoperta va a Tecno, un marchio di smartphone famoso per il suo animo innovativo, che ha presentato al “Future Lens” di Shangai, un nuovo modello di lenti per la fotocamera degli smartphone.

Perché queste lenti sono così innovative?

Tecno ha presentato un nuovo modello di lenti per smartphone, dotate di caratteristiche innovative.

Le lenti presentano una particolare variabile dell’otturatore, definita “un’apertura regolabile a forma di W” ispirata proprio agli occhi del polpo. Questa caratteristica è stata progettata per gestire al meglio la luce, eliminando l’effetto “abbagliamento” per ottenere degli scatti perfetti, bilanciati e nitidi.

Una sorta di super lente in grado di modulare la luce in modo ottimale per rendere giustizia ad ogni sfumatura di colore presente nell’ambiente reale.

Perché sono ispirate all’occhio del polpo?

Prendere ispirazione dall’occhio del polpo è stata una trovata geniale da parte di Tecno.

Infatti, questi invertebrati presentano caratteristiche molto particolari: alcuni scienziati dell’Università dell’Oregon, hanno mappato il cervello dei polpi, nello specifico il loro sistema visivo, scoprendo alcune caratteristiche comuni con l’uomo, ovvero la presenza di iride e pupilla. Grazie a queste caratteristiche morfologiche, i polpi, sono in grado di focalizzare i raggi luminosi sulla retina per poi trasmettere le informazioni al cervello.

La loro capacità di mettere a fuoco è altissima, in più, a differenza dell’uomo, le loro cellule fotosensibili sono rivolte verso lo stimolo luminoso. Questa loro perfetta capacità di modulare la luce e mettere a fuoco è stata ripresa sapientemente dalle nuove lenti ideate da Tecno.

La prima lente liquida del mondo

goccia d'acqua che cade nell'acqua
Immagine | Unsplash – zak-site.com

 

Tecno ha introdotto anche un’altra importante novità per ottenere una messa a fuoco senza eguali. Stiamo parlando della prima lente telemacro liquida al mondo. Un nome lungo e complesso per intendere una super lente in grado di adattarsi dinamicamente per una messa a fuoco macro di 5 cm senza alcuna distorsione dell’immagine.

Questa capacità di adattamento è resa possibile dallo zoom periscopico, che garantisce una lunghezza focale più ampia.

Si tratta, quindi, di una lente liquida in grado di adattare la propria curvatura per garantire scatti perfetti sia da vicino che da lontano. Una piccola goccia d’acqua al vostro servizio, che renderà ogni foto ricca di dettagli e nitida.

Universal Tone: l’AI al servizio della tua pelle

A tutte queste novità relative alle lenti introdotte da Tecno, se ne aggiunge un’altra che incorpora anche tre motori di intelligenza artificiale. Questa tecnologia chiamata Universal Tone, consiste nella possibilità di perfezionare la tonalità della pelle delle persone presenti in uno scatto.

Il motore di ripristino multi-tono della pelle andrà a perfezionare la pelle dei soggetti e a migliorare l’estetica generale della foto. Questo succede grazie all’abilità dell’Universal Tone di estrapolare le tonalità di colori e luci dall’ambiente circostante.

L’Intelligenza Artificiale sarà un must per gli smartphone del futuro, non solo per migliorare l’esperienza di utilizzo del dispositivo mobile, ma soprattutto per migliorare gli scatti. Gli algoritmi di Intelligenza Artificiale tenderanno a migliorare l’elaborazione dell’immagine in tempo reale, ottimizzandola in modo automatico e correggendo le eventuali discromie, per foto sempre più perfette.

L’importanza della fotocamera negli smartphone

persona che sta scattando una foto a delle meduse in un acquario attraverso il cellulare
Immagine | Unsplash – zak-site.com

 

Perché dare così importanza alla fotocamera del cellulare se si tratta di uno strumento di comunicazione? Molti boomer si saranno fatti questa domanda almeno una volta. Ma la verità è che il cellulare non viene più visto come un mezzo di comunicazione per mandare messaggi e fare telefonate, ormai è diventato lo strumento con cui fare scatti perfetti da postare sui social.

Ecco perché quando qualcuno deve cambiare cellulare ormai si basa principalmente su “quanto bene fa le foto” per sceglierlo. Ed è proprio su questo elemento che aziende produttrici di smartphone, come Tecno, stanno investendo molto per dare a vita a fotocamere sempre più prestanti, paragonabili addirittura a macchine fotografiche professionali.

Sicuramente le novità introdotte da Tecno sono rivoluzionarie e ci regalano un’immagine chiara e nitida di quello che sarà il futuro degli smartphone, quantomeno in termini di lenti.

Non vediamo l’ora che arrivi il momento del Mobile World Congress 2024 che avrà luogo dal 26 al 29 febbraio 2024 a Barcellona, dove la stessa Tecno presenterà le sue innovazioni regalandoci qualche altro scatto del futuro della telefonia.

Impostazioni privacy